Scossa sismica del 20 gennaio, azione di monitoraggio sugli edifici scolastici

L'epicentro del sisma
L'epicentro del sisma

«Lo sciame sismico del 20 gennaio, con scosse anche del 4.2, hanno suscitato giusta apprensione nelle famiglie, negli operatori scolastici e negli amministratori locali con la comprensibile preoccupazione circa eventuali danni riportati negli edifici adibiti a scuole sul territorio regionale.
 
Dando seguito alla proficua collaborazione istituzionale avviatasi il 29 dicembre scorso in occasione della precedente scossa sismica del 4.3 tra i Comuni, le Province, l'Anci, l'Ufficio Scolastico Regionale, il Comando dei Vigili del Fuoco, le Prefetture e l'Agenzia Regionale di Protezione Civile, si demanda a ciascuna istituzione ogni segnalazione su eventuali criticità o danni riportati da qualsiasi struttura scolastica.
 
Nel porgere distinti saluti si ringraziano tutte le amministrazioni coinvolte per l'impegno profuso a tutela delle scuole molisane ed, in particolare, il Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco per l'attività espletata».
 
E' il testo della nota che l'assessore Michele Petraroia ha inviato a tutte le istituzioni ed ai soggetti interessati alla messa in sicurezza degli edifici scolastici molisani.

 

condividi

Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO