1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione

Regione Molise Homepage

Regione Molise
  1. Homepage
  2. Area intranet
  3. Mappa
  4. Stampa

Menu di sezione

Contenuto della pagina

Tirocini formativi, pubblicato avviso

Facciolla:"Destinatari dei 909 tirocini sono i soggetti ed i nuclei familiari svantaggiati ed a rischio povertà"
Facciolla:"Destinatari dei 909 tirocini sono i soggetti ed i nuclei familiari svantaggiati ed a rischio povertà"

Campobasso, 17 luglio 2017- Pubblicato l'Avviso Pubblico per l'individuazione di potenziali destinatari dei tirocini di orientamento, formazione e inserimento/reinserimento finalizzati all'inclusione sociale, all'autonomia delle persone e alla riabilitazione, da svolgersi presso i Comuni degli Ambiti Territoriali Sociali della Regione Molise.

Lo rende noto il vicepresidente della Regione, Vittorino Facciolla, sottolineando l'importanza e l'opportunità offerta da tale Avviso Pubblico, scaturito dopo una serie di incontri tra la struttura assessorile regionale delle Politiche Sociali, i rappresentanti degli Uffici di Piano, le associazioni di rappresentanza delle persone con disabilità ed i sindaci.

"Destinatari dei 909 tirocini sono i soggetti ed i nuclei familiari svantaggiati ed a rischio povertà, o in condizione di temporanea difficoltà economica- specifica Facciolla- con un Isee familiare non superiore ai 6.000 euro ed un'età compresa fra i 16 anni compiuti ed i 64 non compiuti".

I tirocini avranno una durata di sei mesi e prevedono un'indennità di partecipazione di importo pari ad Euro tremila, da erogare in rate mensili di 500 Euro. Gli interessati in possesso dei requisiti specifici richiesti possono manifestare la propria volontà a partecipare ad un tirocinio, da svolgersi presso il comune di residenza del tirocinante, presentando apposita domanda presso l'Ufficio di Piano dell'Ambito Territoriale Sociale di appartenenza, entro le ore 12 del 17 agosto 2017.

"Un percorso che tiene conto anche dei migranti e realizzato grazie ai tre Milioni di Euro a valere sul Fondo Por- Fse 2014/2020, così da poter aiutare quante più persone in reale difficoltà economica e sociale"- conclude il vice presidente regionale.