1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione

Regione Molise Homepage

Regione Molise
  1. Homepage
  2. Area intranet
  3. Mappa
  4. Stampa

Menu di sezione

Contenuto della pagina

Edilizia scolastica, al Molise altri 4 milioni di euro per la messa in sicurezza e l'adeguamento sismico e 1 milione 376mila euro per la realizzazione dei poli per l'infanzia.

Frattura e Nagni: "Il governo continua a dimostrare attenzione per la nostra regione"
Frattura e Nagni: "Il governo continua a dimostrare attenzione per la nostra regione"

Campobasso, 9 settembre 2017 - "Il ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca, con il Decreto 607 della ministra Valeria Fedeli, ha destinato altri 4 milioni di euro per la messa in sicurezza e per l'adeguamento sismico." Lo comunicano il presidente della Regione Molise, Paolo di Laura Frattura, e l'assessore regionale ai lavori pubblici, Pierpaolo Nagni.

Ad essere finanziati: l'adeguamento sismico dell'Istituto tecnico commerciale e per geometri "Enrico Fermi" di Isernia, per un importo di 2.5 milioni di euro, l'adeguamento alla normativa sismica dell'Istituto tecnico economico e Liceo scientifico e delle scienze umane di Bojano, per un importo di 1.2 milioni di euro e la manutenzione straordinaria dell'Istituto tecnico commerciale "Giovanni Boccardi" di Termoli, per un importo di 300mila euro.

Con il Decreto 637 invece, sempre a firma della ministra Fedeli, sono stati assegnati al Molise 1 milione e 376 mila euro per la realizzazione di nuove scuole-poli per l'infanzia. La Regione Molise, tenendo contro dei criteri e delle indicazioni fornite dal ministero, provvederà, nelle prossime settimane ad espletare le manifestazioni di interesse, per individuare i progetti da trasmettere al MIUR.

"Dopo diverse interlocuzioni con le strutture ministeriali - spiegano Frattura e Nagni - al Molise sono state riconosciute ulteriori risorse che, insieme a quelle già attivate o in corso di attivazione, permetteranno di incrementare i servizi offerti ai cittadini, soprattutto in termini di sicurezza.  

"Siamo soddisfatti - proseguono Frattura e Nagni - per l'attenzione che il Governo centrale continua a prestare alla nostra Regione. Dalla titolare del dicastero sono arrivate rassicurazioni: l'edilizia scolastica e la sicurezza sono punti fermi su cui si continuerà ad investire, allocando nei prossimi anni importanti ricorse".
 
"Ulteriori interventi per la messa in sicurezza delle scuole - concludono - saranno sostenuti dalla Regione Molise. Ad oggi, infatti, grazie ai finanziamenti previsti dal "Decreto del Fare", dalle due annualità dei mutui Bei e dal Bando Inail, la nostra Regione è riuscita ad ottenere oltre 30 milioni di euro per l'adeguamento dei nostri istituti scolastici" .