Programmazione, aggiornato il Piano delle valutazioni

Vitagliano: "Puntiamo ad un sistema organizzato che consenta di analizzare e misurare gli effetti dei programmi messi in campo"

Vitagliano: "Valutare per ottimizzare"
Vitagliano: "Valutare per ottimizzare"

Programmare, valutare lo stato dell'arte di Piani e Programmi, aggiornare, laddove se ne ravvisi la necessità, gli strumenti di intervento. Su queste tre direttrici tematiche si sta muovendo il Governo regionale, considerato soprattutto il mutato scenario socio-economico legato allo stato della crisi economica e finanziaria in atto.
 
In tale ottica, su proposta dell'Assessore regionale alla Programmazione, Gianfranco Vitagliano, la Giunta ha provveduto ad approvare una versione aggiornata del Piano delle valutazioni degli effetti della politica regionale, già precedentemente approvato con apposita Deliberazione del 19 settembre 2008.

Il Piano è stato redatto dal Nucleo di valutazione e verifica degli investimenti pubblici della Regione Molise e condiviso con il Responsabile della Programmazione unitaria 2007-2013, le Autorità di Gestione dei Programmi Operativi FERS e FSE e con l'Organismo di Programmazione del PAR FAS 2007-2013.

"Il documento - spiega Vitagliano - si inserisce nel contesto della politica regionale di coesione e si propone quale strumento di pianificazione della funzione di valutazione delle politiche di sviluppo. Le valutazioni e le analisi prevedono una strategia unitaria trasversale alle politiche regionali, particolarmente attenta agli effetti congiunti delle azioni attivate dai Programmi Operativi".
La valutazione si pone, quindi, come condizione imprescindibile per il miglioramento dell'efficacia delle politiche di sviluppo della Regione, favorendo complessivamente una migliore conoscenza dei risultati raggiunti.

"Vogliamo essere fortemente competitivi - aggiunge l'Assessore - nel verificare continuamente le nostre azioni, nell'analizzare la coerenza e la pertinenza degli interventi e dei criteri di selezione, nell'individuare indicatori di efficacia e di efficienza, nel fornire analisi sulla distribuzione territoriale degli interventi".
"L'obiettivo che ci siamo posti - conclude - è quello di effettuare uno screening dinamico sulle principali tematiche di rilievo nel contesto socio-economico molisano e di organizzare un sistema di monitoraggio regionale continuo in grado di fornire informazioni e dati reali ed aggiornati in un potenziato sistema di programmazione unitaria".

 

condividi

Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO