MoliseCinema, oggi premiazione dei film in concorso

Edoardo Leo. Attore di film e fiction ed ora regista
Edoardo Leo. Attore di film e fiction ed ora regista

Serata di premiazione a MoliseCinema. Le tre giurie dei concorsi (Corti internazionali, Corti italiani e Documentari) assegneranno i riconoscimenti dell'Ottava Edizione. Verranno assegnati anche i premi del pubblico. Nell'arena di Casacalenda sarà poi presentato il bell'esordio alla regia di Edoardo Leo: Diciotto anni dopo.
 
Il film, che racconta il viaggio di due fratelli verso il Sud e alla riscoperta del loro passato, sarà preceduto da un incontro con il regista. Nel pomeriggio, alle 18.30, il Festival riflette sul terremoto dell'Aquila attraverso la visione del lavoro di Giuseppe CaporaleColpa Nostra, il primo film inchiesta sul sisma in Abruzzo. A seguire, un incontro con l'autore, giornalista di Repubblica. 
 
Sarà poi la volta di Rimet l'incredibile storia della Coppa del Mondo, di Filippo Macelloni, Lorenza Garzella, Cesar Meneghetti, incentrato su un grande mistero del calcio e sul furto del trofeo più ambito. Per i cortometraggi internazionali: I love luci di Colin Kennedy; Kus di Joost Van Ginkel; Eng di Eckhard Kruse; Dirty mirror di Mirna Mounayar; La historia de siempre di Jose Luis Montesinos; Los gritones di Roberto Perez Toledo; Perfect world di Beryl Richards; Sunset from a Rooftop di Marinus Groothof.
 
Per percorsi italiani invece: Giardini di Luce di Davide e Maria Pepe; Una su tre di Claudio Bozzatello; Uerra di Paolo Sassanelli; 41 di Massimo Cappelli; Convolo di Werther Germondari e Maria Laura Spagnoli.
In mattinata Molisecinema incontra i giovani registi molisani di cortometraggi che saranno ospiti del Festival e ai quali è dedicato il Focus Girare il Molise. Tra questi: La ragazza di Zagabria di Saverio Piunno; Prendi il caffè di Alessio Gonell;, Svetlana detta Luciana di Karol di Tommaso; Nicola Siciliano il vigile di Ripalimosani di Gianni Manusacchio; Il mito di Charles Moulin di Enrico Orlando; Pulizie di Antonio D'Aquila.

AMREF presenterà Millennium News Football Bus, brevi notiziari sul ruolo sociale del calcio tra i giovani in Italia e in Africa. Partecipa il regista Angelo Loy, che dal 2001 collabora con AMREF Italia per individuare i modi diversi e originali di raccontare l'Africa attraverso i media.

Cartoon network presenta ben dieci Alien Swarn. Per i più piccoli, un laboratorio per bambini tra i sei e i dieci anni dal titolo Giocando sulla fiaba Biancaneve e i sette nani.
Raffaele Rivieccio terrà inoltre un workshop di storia del cinema italiano. La serata vedrà anche l'esibizione in concerto dell'Accademia mandolinistica molisana.

 
Informazioni sul Festival

 

condividi

Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO