Coronavirus COVID-19, domande frequenti


FAQ aggiornate al 19.03.2020 

1. Cosa devo fare se arrivo in Molise provenendo dalla regione Lombardia o dalle province di Modena, Parma, Piacenza, Reggio nell'Emilia, Rimini, Pesaro e Urbino, Venezia, Padova, Treviso, Asti e Alessandria, Novara, Verbano-Cusio-Ossola, Vercelli? 
DEVO comunicare la mia permanenza sul territorio regionale entro 2 ore dall'arrivo al mio medico di medicina generale ovvero al pediatra di libera scelta o ai numeri 0874.313000, 0874.409000 ovvero ai seguenti indirizzi e-mail:coronavirus@asrem.org; dipartimentounicoprevenzione@asrem.org e osservare, salvo diversa disposizione da parte del competente servizio regionale di sanità pubblica, quarantena obbligatoria, mantenendo la stessa per 14 giorni.   

2. Cosa devo fare se arrivo in Molise provenendo da altre regioni d'Italia o da altri Paesi? 
DEVO comunicare la mia permanenza sul territorio regionale entro 2 ore dall'arrivo al mio medico di medicina generale ovvero al pediatra di libera scelta o ai numeri 0874.313000, 0874.409000 ovvero ai seguenti indirizzi e-mail: coronavirus@asrem.org; dipartimentounicoprevenzione@asrem.org.   

3. Cosa devo fare se sono un'impresa di autotrasporti con sede in Molise o con dipendenti residenti o domiciliati in Molise? 
Se effettuo trasporti con soggiorno dei dipendenti presso le seguenti aree: regione Lombardia e province di Modena, Parma, Piacenza, Reggio nell'Emilia, Rimini, Pesaro e Urbino, Venezia, Padova, Treviso, Asti e Alessandria, Novara, Verbano-Cusio-Ossola, Vercelli, SONO TENUTO a dotare i lavoratori  dei dispositivi di sicurezza individuale (mascherina e guanti), sia durante il soggiorno nelle suindicate aree, che durante la circolazione nel territorio molisano, anche se effettuata per motivi diversi da quelli lavorativi. Devo, inoltre, per consentire i controlli, quotidianamente comunicare alle Prefetture, entro le ore 20, i nominativi dei soggetti impiegati nelle attività di trasporto.   

4. Cosa devo fare se sono un autotrasportatore che ha soggiornatoin regione Lombardia o nelle province di Modena, Parma, Piacenza, Reggio nell'Emilia, Rimini, Pesaro e Urbino, Venezia, Padova, Treviso, Asti e Alessandria, Novara, Verbano-Cusio-Ossola, Vercelli e soggiorno in Molise? 
DEVO comunicare la mia permanenza sul territorio regionale entro 2 ore dall'arrivo al mio medico di medicina generale ovvero al pediatra di libera scelta o ai numeri 0874.313000, 0874.409000 ovvero ai seguenti indirizzi e-mail: coronavirus@asrem.org; dipartimentounicoprevenzione@asrem.org e DEVO utilizzare i  dispositivi di sicurezza individuale (mascherina e guanti) sia durante il soggiorno nelle suindicate aree che durante lacircolazione nel territorio molisano, anche se effettuata per motivi diversi da quelli lavorativi.   

5. Con riferimento alla FAQ 3, devo essere autorizzato ad effettuare il trasporto? 
No, non è necessaria alcuna autorizzazione. La comunicazione in Prefettura è effettuata ai fini di monitoraggio e controllo.   

6. Che attività di controllo svolgono i Sindaci sui soggetti posti in isolamento domiciliare volontario? 
I sindaci, anche attraverso la Polizia Locale,controllano l'osservanza del periodo di quarantena dei soggetti di cui ai relativi elenchi trasferiti dalla Regione Molise.   

7. Che comportamento dovrà assumere il Sindaco se riscontra la presenza sul suo territorio di soggetti in quarantena non riportati dagli elenchi fornitigli dalla Regione Molise? 
Dovrà, quanto prima, provvedere a comunicare all'Asrem, ai seguenti indirizzi e-mail coronavirus@asrem.org; dipartimentounicoprevenzione@asrem.org, i nominativi mancanti e di cui è venuto a conoscenza. 

8. I titolari e i dipendenti delle attività zootecniche possono raggiungere le proprie aziende site nei Comuni di Riccia o di Montenero di Bisaccia?
Si, possono raggiungere le loro aziende ai sensi del DPCM 11.03.2020 art.1 punto4. Sono in ogni caso obbligatori i DPI

9. I corrieri possono muoversi da e verso i Comuni di Riccia o Montenero di Bisaccia per effettuare consegne? Anche se non sono beni di prima necessità?
Si, i corrieri possono effettuare le consegne in quanto, ai sensi del DPCM 11.03.2020 art.1 punto1, rientra tra le attività consentite sul territorio.

10. Autostrade Spa ha un cantiere aperto ed urgente a Montenero di Bisaccia (manutenzione straordinaria). Può mandare i suoi dipendenti sul posto per proseguire i lavori?
Si, i cantieri edili, con obbligo di DPI, restano in attività.

11. Le aziende che operano nel comparto agroalimentare e non, con sede nei Comuni di Riccia o Montenero di Bisaccia possono continuare a consegnare i propri prodotti sul territorio Regionale?
Si, possono farlo, con obbligo di utilizzo dei DPI.

12. Gli autisti degli autobus, possono prendere servizio nei Comuni di Riccia o Montenero Di Bisaccia?
Si, possono farlo, con obbligo di utilizzo dei DPI.

13. Le aziende che gestiscono impianti di depurazione ubicati nei Comuni di Riccia o Montenero di Bisaccia possono continuare a mandare i propri dipendenti sul posto?
Si, possono farlo, con obbligo di utilizzo dei DPI.

14. Le persone residenti nei Comuni di Riccia o Montenero di Bisaccia, proprietarie di attività ubicate fuori dai suddetti comuni, possono continuare a raggiungere e quindi tenere aperta la propria attività?
No.

15. La filiale di Campobasso del gruppo Ubi Banca ha dipendenti residenti a Riccia. Tali dipendenti possono raggiungere il proprio posto di lavoro?
No.

16. I dipendenti della Fiat (o aziende simili) residenti a Riccia o Montenero Di Bisaccia possono raggiungere il proprio posto di lavoro?
No.

 
 
 
 
 
 
 
 
 

condividi

Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO