La ZES Adriatica Molise-Puglia

 

Per favorire la crescita del Sud dell'Italia, attraverso lo sviluppo e l'ampliamento di imprese già operanti e l'insediamento di nuove imprese, sono state istituite le Zone Economiche Speciali (ZES), con il Decreto Mezzogiorno (articolo 4 del decreto legge n. 91/2017 convertito in Legge 123/2017) che ha potenziato il bonus istituito dalla legge di stabilità 2016 (legge n. 208/2015).

 

L'obiettivo è di incentivare e semplificare l'attività imprenditoriale attraverso agevolazioni, semplificazioni ed incentivi a vario titolo. Le Zes sono composte da porti, aree retroportuali, piattaforme logistiche e interporti, durano almeno sette anni, possono essere regionali o interregionali e contemplare anche aree non adiacenti ma connesse sul piano economico ed infrastrutturale, come previsto dal regolamento attuativo (Dpcm n. 12/2018). I beneficiari sono le imprese operanti nel territorio di una Zona economica speciale, possono beneficiare di un pacchetto di agevolazioni fiscali, sotto forma di credito di imposta, incentivi economici e semplificazioni amministrative. Si tratta di un insieme di opportunità a favore di piccole, medie e grandi imprese che decidono investire nelle regioni italiane meno industrializzate del nostro Paese e creare condizioni favorevoli per lo sviluppo del Sud Italia.
Attualmente in Molise è operativa la Zes Adriatica condivisa con la Regione Puglia, come istituita con DPCM del 3 settembre 2019.

Ulteriori elementi per informazioni e per la eventualecandidatura sono disponibili ai link:

 

Documentazione

 
 
 

IN EVIDENZA



 

Contatti

Per ogni eventuale richiesta si può fare riferimentoalla
email: zesmolise@regione.molise.it


Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO