Eolico, una delegazione dal Presidente Picciano

Palazzo Moffa. Il Presidente Picciano, al centro della foto, con la delagazione
Palazzo Moffa. Il Presidente Picciano, al centro della foto, con la delagazione

Il Presidente del Consiglio Michele Picciano ha ricevuto stamattina una delegazione degli ottantanove comitati, associazioni ed organizzazioni sociali che stanno conducendo la campagna contro quello che gli stessi definiscono "eolico selvaggio".

La delegazione, accompagnata dal Consigliere regionale Michele Petraroia, era composta da: Mario Maddalena, Comitato Valle Tammaro;  Filippo Poleggi, Lega Autonomie Locali; Valeria Cipra, Associazione Insegnanti di Geografia; Pasquale Cerio, Associazione Lavoratori Produttori Agroalimentari; Marinella Di Carlo, Comitato Civico di Guglionesi; Anna Spina, Comitato Civico di Toro.

Mario Maddalena ha anche annunziato che il 23 novembre prossimo, dal presidio permanente di Porta Tammaro, partirà una manifestazione popolare che si porterà davanti al Consiglio regionale per sollecitare l'impegno della Regione per la revisione della legge.
La delegazione ha consegnato al Presidente le prime duemilacinquecento firme di cittadini che chiedono la revisione della Legge regionale sull'eolico n. 22, al fine di porre maggiori vincoli che possano salvaguardare le zone di maggior pregio ambientale, paesaggistico, archeologico e culturale molisane.

Il Presidente Picciano si è detto sensibile alla richiesta e, nella sua veste istituzionale e nel pieno rispetto delle diverse posizioni dei Consiglieri, si è impegnato ad investire,  da subito ,i Organi consiliari del problema; a tal proposito ha comunicato di aver già appositamente convocato la Conferenza dei capigruppo per comunicare le richieste della delegazione e trasmettere la petizione popolare.

 

condividi

Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO