Valutazione Ambientale Strategica

La procedura di Valutazione Ambientale Strategica, importante strumento per l'integrazione delle considerazioni di carattere ambientale nell'elaborazione e nell'adozione di piani e programmi, è stata introdotta dalla Direttiva Comunitaria 2001/42/CE.

L'obiettivo della Direttiva 2001/42/CE, enunciato all'articolo (1),è quello "di garantire un elevato livello di protezione dell'ambiente e di contribuire all'integrazione di considerazioni ambientali all'atto dell'elaborazione e dell'adozione di piani e programmi al fine di promuovere lo sviluppo sostenibile, assicurando che, ai sensi della presente direttiva, venga effettuata la valutazione ambientale di determinati piani e programmi che possono avere effetti significativi sull'ambiente".

In Italia la Direttiva è stata recepita dalla Parte Seconda del D.Lgs n. 152 del 3 luglio 2007 " Norme in materia ambientale " entrata in vigore il 31 luglio 2007, modificata ed integrata dal D.Lgs n. 4 del 16 gennaio 2008 " Correttivo", entrato in vigore il 13 febbraio 2008.

 

IL PROCESSO DI VAS

La VAS è un processo volto ad assicurare che nella formazione e approvazione di un Piano o Programma siano presi in considerazione gli effetti significativi sull'ambiente che deriveranno dall'attuazione dello stesso. Non rappresenta un procedimento autorizzativo in se o una valutazione dei contenuti, ma consiste in un processo nel quale la valutazione si affianca a tutto l'iter del piano o programma e dove l'autorità competente per la VAS e i soggetti con competenze ambientali, assicurano la loro collaborazione per garantire la sostenibilità dello strumento valutato.
La VAS dunque non è solo uno strumento di valutazione ma è un processo che concorre alla definizione delle scelte da intraprendere all'interno del piano o programma. L'obiettivo è individuare preventivamente gli effetti che deriveranno dall'attuazione delle scelte di piano o programma consentendo, di conseguenza, di selezionare tra le possibili soluzioni alternative quelle più in linea ai principi dello sviluppo sostenibile.
Con l'ausilio della VAS sarà possibile individuare misure volte ad impedire mitigare ridurre e compensare l'incremento delle eventuali criticità ambientali già presenti e i potenziali effetti negativi delle scelte operate. La procedura è dunque orientata a fornire elementi conoscitivi e valutativi per la formulazione delle scelte del piano o del programma permettendo di documentare le ragioni poste a fondamento delle scelte strategiche con le caratteristiche e lo stato dell'ambiente.

La valutazione degli effetti ambientali del piano o programma permetterà di garantire un elevato livello di protezione ambientale e migliorare la coerenza del piano o programma con gli obiettivi di sostenibilità ambientale individuati ai vari livelli di pianificazione.
Essenziale nell'attuazione della disciplina VAS è pertanto che, alla individuazione dei possibili effetti sull'ambiente, segua, nella fase di attuazione, un controllo degli effettivi impatti e la verifica del raggiungimento degli obiettivi di sostenibilità perseguiti dalla pianificazione. In questa prospettiva, saranno individuati indicatori relativi ai principali tematismi e le criticità che dovranno essere oggetto del monitoraggio per verificare durante l'attuazione, gli effetti sull'ambiente.

  • Lo svolgimento di una verifica di assoggettabilità;
  • L'elaborazione del rapporto ambientale;
  • Lo svolgimento di consultazioni;
  • La valutazione del rapporto ambientale e degli esiti della consultazione;
  • La decisione;
  • L'informazione della decisione;
  • Il monitoraggio.

La fase di valutazione ambientale viene effettuata durante la fase preparatoria del piano/programma, anteriormente alla sua approvazione o all'avvio della relativa procedura legislativa; pertanto VAS è parte integrante del procedimento di adozione ed approvazione dei piani/programmi.
I provvedimenti amministrativi adottati senza la previa Valutazione Ambientale Strategica, ove prescritta, sono annullabili per violazione di legge.

 
 
 

Verifiche di assoggettabilità (art. 12 D.lgs. 152/2006 ss.mm.ii.)

Procedure in corso

 
 

Procedure concluse

  1. [ 08/07/19 ]

    Comune diTermoli - Programma di valorizzazione diffuso del mare attraverso la mobilitàsostenibile, con specifico riferimento alla realizzazione di una pistaciclabile litoranea nei territori dei comuni di Montenero di Bisaccia, Petacciato,Termoli e Campomarino il cui tracciato ricade parzialmente in aree naturaliprotette.

  2. [ 15/03/17 ]

    Comune di Tufara - Variante generale al programma di  fabbricazione con annesso regolamento edilizio comunale

  3. [ 20/07/15 ]

    Rapporto Preliminare di Verifica di Assoggettabilità a VAS dei Piani di Gestione dei SIC/ZPS della Regione Molise

  4. [ 11/12/13 ]

    Comune di Ripalimosani - Intervento costruttivo "Colle Rosa"

  5. [ 05/12/13 ]

    Comune di Campobasso - Realizzazione del Programma Costruttivo per Intervento di Edilizia Sociale in via Depretis

  6. [ 13/06/13 ]

    Comune di Mirabello Sannitico - Variante generale al Programma di Fabbricazione

  7. [ 04/07/12 ]

    Comune di Campobasso - Programma Integrato di intervento (art. 16 L.17/92 n.179) in variante alla pianificazione territoriale e urbanisitica con attivazione della procedura di accordo di programma denominata "Area a valle e a monte di Via altobello e Via S. Giovanni in Golfo"

  8. [ 21/06/11 ]

    Comune di Roccavivara (CB) - Variante generale al Programma di Fabbricazione

  9. [ 24/02/11 ]

    Comune di Mafalda - Variante generale al Regolamento Edilizio con annesso Programma di Fabbricazione

  10. [ 08/09/10 ]

    Comune di Campobasso - Accordo di Programma art. 34 del d.lgs. 18/08/2000 n. 267 "Quartiere San Pietro - Casa Clima"

  11. [ 08/09/10 ]

    Comune di San Felice del Molise - Variante parziale n. 3 al Programma di Fabbricazione

  12. [ 07/09/10 ]

    Comune di Ripalimosani Contrada Selva - Variante parziale al Programma di Fabbricazione

  13. [ 03/09/10 ]

    Comune di Sant'Angelo del Pesco - Variante generale al P.R.G.

 
 

Procedure di VAS (art. 13 D.lgs. 152/2006 ss.mm.ii.)

Procedure in corso

 
 

Procedure concluse

 
 
 
Leggi e regolamenti in materia
 

NORMATIVA REGIONALE

 

NORMATIVA NAZIONALE

Ulteriori disposizioni correttive ed integrative del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152, recante norme in materia ambientale.

 

Modifiche ed integrazioni al decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152, recante norme in materia ambientale, a norma dell'articolo 12 della legge 18 giugno 2009, n. 69.

NORMATIVA EUROPEA

DIRETTIVA 2001/42/CE DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO del 27 giugno 2001 concernente la valutazione degli effetti di determinati piani e programmi sull'ambiente.

 

Informazioni e Contatti

Dipertimento II
 
Dirigente Responsabile
Responsabile del Servizio:

tel.: 0874-437703
fax:
email: dipartimento2@regione.molise.it

Orario al pubblico
Lunedì 11.00 - 13.00
Mercoledì 11.00 - 13.00 / 15.30 - 17.00
Venerdì 11.00 - 13.00

Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO