Molise - Provincia di Còrdoba, firmata una Dichiarazione di intenti

Previsti scambi economici e culturali

Iorio e Schiaretti, intesa raggiunta
Iorio e Schiaretti, intesa raggiunta

E' stato proficuo l'incontro di questa mattina tra la Regione Molise e la Provincia argentina di C˛rdoba. Da una parte, il Presidente della Giunta Iorio, il Presidente del Consiglio Picciano, gli Assessori Cavaliere, Di Sandro, Fusco Perrella, Velardi; dall'altra, il senatore il Sen. Esteban Caselli,  parlamentare italiano eletto nella circoscrizione del sud America, originario di Pesche,  promotore ed organizzatore dell'incontro, il Governatore della Provincia di C˛rdoba (Argentina) Juan Schiaretti, in visita ufficiale in Molise, oltre ad una delegazione di ministri provinciali ed imprenditori argentini.

Nel corso dell'incontro sono state evidenziate le analogie che interessano i due territori. La Provincia di C˛rdoba conta oltre centoventicinquemila abitanti ed ha un'economia incentrata su attivitÓ  industriali e commerciali di  eccellenza, sia nel campo automobilistico che in quello dell'agroalimentare e delle telecomunicazioni.

Il Molise, da parte sua, come ha sottolineato il Presidente Iorio, ospita importanti iniziative industriali come la Fiat e la DR.  Per l'agroalimentare  vi Ŕ l'Arena e lo Zuccherificio del Molise, oltre ad altre produzioni di qualitÓ nel campo vinicolo e alimentare. Non di secondo ordine, poi, sono le presenze universitarie che, peraltro, stanno realizzando   progetti di alta formazione e ricerca scientifica.
Iorio e Schiaretti hanno ricordato come le due realtÓ abbiano in comune altri elementi, primo tra tutti la grossa presenza nel territorio di C˛rdoba di emigrati molisani.

Sulla base anche di queste comuni caratteristiche sociali e produttive, i due Presidenti hanno firmato ufficialmente una Dichiarazione congiunta di intenti che prevede, tra l'altro,  l'attivazione di  progetti di interscambio economico e culturale  e la programmazione di almeno due incontri annui per monitorare le varie attivitÓ che saranno poste in essere.

 

condividi

Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO