Politiche sociali, Programma attuativo per le persone in condizione di non autosufficienza e per minori con grave disabilità. Domani la presentazione

Conferenza di presentazione presso la sede dell'Assessorato in via Toscana a Campobasso
Conferenza di presentazione presso la sede dell'Assessorato in via Toscana a Campobasso

Incentivare le politiche in materia di assistenza alla popolazione in condizione di non autosufficienza, privilegiando il sostegno alla domiciliarità, ampliare e semplificare i sistemi di accesso e della presa in carico del malato allo scopo di assicurare risposte concrete ai bisogni complessivi della persona e della famiglia.
 
Sono gli obiettivi alla base del Programma attuativo per le persone in condizione di dipendenza vitale da assistenza continua e vigile e i minori con grave disabilità residenti nella regione Molise, adottato dalla Giunta regionale con delibera n. 434 del 6 settembre scorso e per il quale domani 3 ottobre, alle ore 11, presso gli uffici dell'Assessorato alle Politiche sociali in Via Toscana, 51 a Campobasso, l'assessore al ramo, Michele Petraroia, ha organizzato un incontro teso ad illustrare le caratteristiche del Programma annuale, i destinatari, le modalità di partecipazione.
 
Un importante provvedimento per il quale la Giunta, su proposta dell'assessore Petraroia, ha destinato un ammontare di risorse pari a 1.897.500 euro a valere sul Fondo nazionale per le non autosufficienze anno 2013, finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali.
Il piano d'intervento si rivolge a persone affette da patologie neurodegenerative, da SLA e da malattie fortemente invalidanti, prevedendo specifiche istanze da inoltrare ai Comuni e agli ambiti territoriali di zona per accedere a servizi integrativi socio-sanitari, assistenziali e di orientamento, formazione ed educativo nel caso di minori con gravi disabilità. Le famiglie hanno diritto a presentare domanda per accedere a sostegni economici aggiuntivi all'indennità di accompagnamento fino ad un massimo di 700 euro mensili. 
 
All'incontro saranno presenti, oltre all'assessore Petraroia e al direttore del Servizio assistenza socio-sanitaria e Politiche sociali, Michele Colavita, l'ANCI Molise, le associazioni di volontariato e del Terzo settore, l'Ordine degli assistenti sociali, dei medici, degli psicologi, il Collegio interprovinciale IPASVI Campobasso - Isernia, il tutore pubblico dei minori, la consigliera di parità della Regione Molise, gli enti di patronato e le organizzazioni sindacali.
 
«Un provvedimento -
ha affermato il Vicepresidente della Giunta regionale, Michele Petraroia, - con il quale si riconoscono i diritti di cittadinanza e la dignità dei malati, agevolando la loro integrazione e  implementando l'opera di assistenza e cura dei familiari».
 
Considerata la delicatezza dei temi che saranno affrontati e la platea dei beneficiari cui l'intervento è rivolto, si auspica che gli organi di informazione locali possano essere presenti all'incontro al fine di contribuire, assieme all'Amministrazione regionale, a divulgare più capillarmente l'iniziativa.

 

condividi

Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO