Colli al Volturno, convegno sulle prospettive del territorio

Facciolla: «Un area caratterizzata da scenari naturalistici di grande valore e bellezza,quella del Volturno, da cui ripartire e su cui puntare per dare nuovo impulso allo sviluppo del territorio»
Facciolla: «Un area caratterizzata da scenari naturalistici di grande valore e bellezza,quella del Volturno, da cui ripartire e su cui puntare per dare nuovo impulso allo sviluppo del territorio»

"La Valle del Volturno: quali prospettive?". Su questo tema si snoderà il dibattito promosso dal Centro comunitario "San Michele Arcangelo" di Colli al Volturno, al quale parteciperà, tra gli altri, domani 5 ottobre, alle ore 17.00, l'assessore alle Politiche agricole e alla Tutela dell'ambiente Vittorino Facciolla. 
 
Di ritorno da una tre giorni di intenso lavoro a Bruxelles per la stesura del nuovo Programma di Sviluppo Rurale 2014-2020, l'assessore aprirà i lavori, concentrando l'attenzione sulle proposte operative e le opportunità di sviluppo della Valle del Volturno. 
 
«Sarà l'occasione - afferma l'assessore  Facciolla - per tracciare una mappa dei bisogni del territorio su cui intervenire e delle potenzialità da sviluppare, che saranno declinate in strategie realizzabili e obiettivi concreti, da inserire nel nuovo Programma di Sviluppo Rurale. Ciò, seguendo un approccio partecipativo, che prevede un dialogo costante con il partenariato e quanti operano nel settore agricolo».
 
«L'area del Volturno - conclude Facciolla - si caratterizza per la presenza di molteplici valori paesistico - ambientali e per scenari naturalistici di grande valore e bellezza, da cui ripartire e su cui puntare per dare nuovo impulso allo sviluppo del territorio». 
 
All'incontro parteciperanno il presidente del Consorzio di Bonifica della Piana di Venafro, Vittorio Nola, che illustrerà l'ambizioso progetto d'irrigazione dell'area del Volturno, e Claudio Papa, titolare dell'omonima azienda dolciaria, che si distingue per la costante ricerca della qualità dei propri prodotti. 
 
Interverranno, inoltre, Domenico Di Meo, referente del Club Alpino Italiano, il quale presenterà allettanti itinerari turistici inseriti in circuiti internazionali, volti alla scoperta del Molise "incontaminato" e il direttore della Filiale della Banca Etruria.
A chiudere i lavori sarà il presidente della Regione Molise, Paolo di Laura Frattura.

 

condividi

Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO