Fondazione Giovanni Paolo II, prosegue la trattativa per rilanciare la struttura ed evitare i licenziamenti

Campobasso. Il Centro di ricerca e cura di Contrada Tappino
Campobasso. Il Centro di ricerca e cura di Contrada Tappino

Coordinata dal vicepresidente della Giunta regionale, Michele Petraroia, e dal direttore delle Politiche del lavoro, Vincenzo Rossi, sono proseguite fino a notte inoltrata le trattative tra la delegazione sindacale ed i vertici della Fondazione Giovanni Paolo II.
 
Il confronto serrato ha consentito alle parti di condividere un'ipotesi di rilancio della struttura sanitaria attraverso l'approntamento di più interventi e di più misure. A tale scopo si è individuato un percorso che potrebbe evitare il licenziamento di 45 infermieri attraverso l'utilizzo alternativo di ammortizzatori sociali (CIG in deroga, contratti di solidarietà, formazione continua, ecc..) e di un contributo solidale a carico del personale che la Fondazione restituirebbe integralmente a partire da gennaio 2016.
 
Le parti hanno condiviso su tale proposta un aggiornamento del tavolo di trattativa al 31 ottobre alle 15,00, presso la stessa sede dell'Assessorato regionale al Lavoro, in modo tale che si possano effettuare ulteriori limature ed aggiustamenti al testo dell'accordo.

 

condividi

Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO