Convenzione Regione-Tribunale, opportunità lavorativa per 15 giovani laureati e diplomati

Tribunale di Campobasso. Iorio e Di Giacomo firmano il documento al termine della conferenza stampa
Tribunale di Campobasso. Iorio e Di Giacomo firmano il documento al termine della conferenza stampa

«L'iniziativa che presentiamo oggi, prima nel suo genere in Molise, permette alla Regione, utilizzando i fondi comunitari, di attivare iniziative specifiche che consentano a giovani laureati e diplomati di svolgere attività lavorative presso il Tribunale di Campobasso aiutando, nel contempo, gli Uffici giudiziari a migliorare le loro importanti funzioni».

Lo ha detto il Presidente della Regione, Michele Iorio, intervenendo alla conferenza stampa tenuta in mattinata con il Presidente del Tribunale di Campobasso, Vincenzo Di Giacomo, nel corso della quale è stata firmata una Convenzione tra Regione e Tribunale per "Tirocini di formazione ed orientamento" per 15 giovani laureati e diplomati da impiegare negli Uffici giudiziari e nelle singole Cancellerie.

«Questa iniziativa - ha detto ancora il Presidente Iorio -  si inserisce nel quadro più complesso e ampio delle attività poste in essere dal Governo regionale per la formazione e per l'impiego dei giovani laureati e diplomati negli Enti pubblici, nelle aziende private e negli studi professionali. Il Progetto "Giovani al Lavoro", infatti, che da poco abbiamo presentato e che sta per essere reso operativo con la pubblicazione dei relativi bandi, mira proprio a consentire a dei giovani molisani di avere qualificanti impegni formativi e lavorativi funzionali alla creazione di nuova occupazione. Progetti che possono essere svolti presso i Comuni, Enti pubblici o presso aziende private per migliorare, implementare e innovare i servizi e le prestazioni».  


Nei prossimi giorni verrà pubblicato il bando che evidenzierà i titoli preferenziali che consentiranno a 15 giovani di svolgere, con una giusta retribuzione, altrettanti tirocini presso il Tribunale di Campobasso.

 

condividi

Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO