Vittime porto di Genova, il cordoglio del vicepresidente Petraroia

Genova, cattedrale di San Lorenzo. Funerali di Stato
Genova, cattedrale di San Lorenzo. Funerali di Stato

Un lungo applauso e il picchetto d'onore della Marina militare hanno accolto questo pomeriggio, sul sagrato della cattedrale di San Lorenzo, l'arrivo dei carri funebri con i feretri delle vittime dell'incidente al porto di Genova.
 
Alla cerimonia funebre, officiata dal cardinale Angelo Bagnasco, hanno partecipato le più alte cariche dello Stato. Il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, ha seguito la cerimonia funebre dal banco in prima fila della cattedrale accanto alla presidente della Camera, Laura Boldrini, al presidente della Regione Liguria, Claudio Burlando, al ministro della Difesa, Mario Mauro, e al sindaco di Genova, Marco Doria. Nella fila a fianco, i familiari delle vittime.
Il vicepresidente della Giunta regionale, Michele Petraroia, ha inviato una nota di cordoglio all'assessore al Lavoro della Regione Liguria, Giovanni Enrico Vesco.

«Il Molise tutto - ha scritto il vicepresidente - si stringe in un saluto di commiato alle famiglie e partecipa al lutto che ha colpito la Città di Genova e la Regione Liguria per la tragica scomparsa di 9 lavoratori in un incidente che interroga tutte le istituzioni pubbliche sul tema della prevenzione e della sicurezza sui posti di lavoro. Dal cordoglio di queste ore, si riprenda l'iniziativa in ogni sede per garantire le tutele delle persone che lavorano e si consolidi l'attività di prevenzione e controllo con strumenti adeguati e norme più rigorose».

 

condividi

Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO