Testo unico in materia di cultura, presentata proposta di legge

Obiettivo: riordinare e valorizzare il grande patrimonio storico-culturale del Molise
Obiettivo: riordinare e valorizzare il grande patrimonio storico-culturale del Molise

I consiglieri regionali Nunzia Lattanzio e Vincenzo Niro hanno presentato in IV Commissione la proposta di legge regionale concernente il "Testo unico in materia di cultura", condivisa e sottoscritta anche dal consigliere regionale del PD, Domenico Di Nunzio.

Nel rispetto delle norme statutarie regionali e del dettato normativo nazionale, anche alla luce della riforma del Titolo V, Parte II, della Costituzione, su impulso, inoltre, delle strategie Europa 2020, la proposta di legge tende a disciplinare la valorizzazione e la fruizione dei beni, delle attività culturali e dello spettacolo locali e regionali in una nuova ottica, finalmente  organica.
Nel "Testo unico", la Cultura, in modo innovativo, diventa fattore costitutivo dell'identità regionale, acquisendo, in tal modo, forza propulsiva per lo sviluppo ed il rafforzamento del territorio e delle tradizioni.

La istituzione di Ecomusei e di Parchi minerari, la difesa del patrimonio materiale ed immateriale attinente ai luoghi ed istituti di cultura, sono solo alcune delle innovative progettualità delineate e richiamate nel testo legislativo, progettualità innovative che dovranno, naturalmente, supportare e potenziare quelle tradizionali dei musei, delle  biblioteche e degli archivi.
Nel "Testo unico in materia di cultura" le risorse assegnate al settore, con programmazione ed indirizzo triennale, confluiranno nel FUC (Fondo Unico della Cultura).
Al fine di evitare l'effetto dispersione della contribuzione pubblica, nella proposta di legge è previsto il monitoraggio ed il controllo di tutte le iniziative ad opera di un Comitato tecnico scientifico da istituire presso l'apparato amministrativo giuntale.

«Una iniziativa legislativa - hanno dichiarato i consiglieri Lattanzio e Niro - tesa a riordinare e valorizzare il grande patrimonio storico-culturale del Molise, leva strategica e di competitività della nostra terra. Del resto, ampia attenzione alla materia è stata riservata anche dal presidente della Giunta, arch. Frattura, nella stesura ed elaborazione delle Linee programmatiche di legislatura».

 

condividi

Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO