20 giugno, Giornata mondiale del rifugiato

Immagine simbolo. Uno dei tanti 'barconi della speranza'
Immagine simbolo. Uno dei tanti 'barconi della speranza'

In occasione della giornata mondiale del rifugiato istituita nel 2000 e celebrata il 20 giugno in tutto il mondo per ricordare la condizione di milioni di persone costrette a fuggire dai loro Paesi a causa di persecuzioni, torture, violazioni di diritti umani, conflitti, l'Assessorato regionale alle Politiche sociali comunica che, in costruttiva sinergia con Ministero degli Interni, ha avviato un percorso di pianificazione regionale.

Tale percorso è finalizzato a: ultimare la progettazione FEI (Fondo Europeo per l'Integrazione dei cittadini di Paesi terzi) in scadenza il prossimo 28 giugno, nell'ambito del programma comunitario 'Solidarietà e gestione dei flussi migratori'; condurre un'istruttoria sul ruolo che potrà svolgere il territorio regionale aderendo al Sistema di protezione per richiedenti  asilo e rifugiati (SPRAR) e individuando  nel villaggio di San Giuliano di Puglia sistemazioni logistiche adeguate da utilizzare  su  scala  nazionale  in  caso  di  nuovi  drammi  umanitari e per il superamento dell'emergenza nord Africa; proporsi, in rete con gli enti locali e con le realtà del terzo settore,  in vista dei bandi a valere sul Fondo Europeo per i Rifugiati, in scadenza il prossimo 15 luglio,  per realizzare la progettazione di un sistema organico di accoglienza per Interventi di accoglienza, supporto ed orientamento rivolti in modo specifico ai richiedenti protezione internazionale.
I rifugiati sono persone con i nostri stessi sogni, aspettative e necessità. Non solo numeri o statistiche,  ma individui e famiglie in fuga da guerre e persecuzioni con storie reali che cercano di ricominciare una nuova vita in dignità e sicurezza.

 

condividi

Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO